Morti di sonno – Davide Reviati

Morti di sonno è il romanzo grafico d’esordio di Davide Reviati.

La vicenda racconta l’adolescenza di un ragazzo che cresce nel quartiere popolare costruito dall’Eni di Enrico Mattei vicino a Ravenna (l’attuale frazione San Giuseppe Operaio) a cavallo fra gli anni settanta e ottanta. Koper è uno dei molti figli di operai che lavorano negli stabilimenti petrolchimici, un bambino che vede la sua infanzia bruciata troppo rapidamente dallo scontro con il mondo degli adulti e del lavoro, rappresentato in questo caso proprio dalla fabbrica, e vive la perdita dell’innocenza.

Il romanzo non ha una struttura lineare, ma è composto da una serie di singoli episodi scollegati tra loro che una volta ricomposti danno vita ad un insieme in cui si mescolano elementi reali ad altri fantastici. Grande rilievo viene riservato alle interminabili partite di pallone estive nei prati tra i caseggiati e i condomini, luoghi di libertà e svago ma anche di formazione e di durezza, nelle quali si incrociano vicende ed esistenze di molti ragazzi destinati a crescere e a perdersi non solo di vista. Per chi ha vissuto qualcosa di simile è come fare un salto indietro nel tempo.

Un viaggio poetico, a volte nostalgico, che invita a riflettere sull’ineluttabilità del destino nello svolgersi della storia e nella crescita dei suoi protagonisti. Particolarmente significative la caratterizzazione dei singoli personaggi e la descrizione della vita cadenzata della sottoprovincia industriale. Un esordio che fa ben sperare.

Editore: Coconino Press – Pagine: 348 – Bianco&nero – Prezzo: 17€

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...