Rughe – Paco Roca

Rughe rappresenta il fiore all’occhiello del fumettista spagnolo Paco Roca.

Emilio è un ex direttore di banca in pensione che mostra i primi preoccupanti sintomi di una demenza senile; il figlio, non riuscendo ad accudirlo di persona, decide di farlo ricoverare in una casa di riposo specializzata nella cura di anziani non autosufficienti. Una volta nell’ospizio, l’uomo deve fare i conti con una realtà che a lui, ancora tutto sommato autonomo, sembra squallida e noiosa. Qui, durante un drammatico colloquio con un medico, Emilio scopre di essere malato di Alzheimer. Da quel momento inizierà la sua personalissima battaglia nel tentativo di arginare in ogni modo l’avanzata della malattia, grazie anche alla solidarietà e all’amicizia dei suoi compagni di ospizio.

Io credo che il primo problema da affrontare quando si diventa vecchi sia ammetterlo. Che non significa solo far fronte ad una ruga in più, ma trovare il coraggio di riconoscere la realtà di un meccanismo, quello umano, che non funziona più come dovrebbe. Paco Roca racconta splendidamente il dramma di un uomo che vede la sua memoria sfuggirgli dalle mani e la ricchezza emotiva di un gruppo di anziani ospiti di una casa di riposo; con grande delicatezza ci guida nella dimensione privata di questi personaggi, avvicinandosi alle loro vicende in punta di piedi, il tutto mediante un tratto morbido e pulito, una sceneggiatura geniale e l’uso di testi azzeccatissimi. Il risultato è un fumetto “mirabile nel suo equilibrio tra dramma e commedia”, un tenero racconto sulla vecchiaia e la memoria che commuove e fa riflettere.

Nel descrivere così accuratamente le figure degli anziani protagonisti, l’autore si è ispirato a persone realmente esistite: suo padre e altri familiari, i genitori di alcuni amici, gli ospiti di vere case di riposo visitate.

Rughe si è aggiudicato il premio come Miglior Fumetto e Miglior Sceneggiatura al Salone Internazionale del Fumetto di Barcellona 2008, il Premio Diario de Avisos di Tenerife, il premio Nazionale di Spagna come Miglior Fumetto 2008 e il premio Gran Giunigi Lucca Comics & Games 2008 come miglior opera lunga. Da leggere.

Editore: Tunué – Pagine: 108 – Colori – Prezzo: 14,90€

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...