La morte di Superman – Dan Jurgens, Autori vari

La morte di Superman è un colossal a fumetti creato dalla Dc Comics nei primi anni novanta, firmato da diversi autori fra i quali il celebre Dan Jurgens.

Prima o poi doveva succedere anche a lui. Superman è morto. Ma morto sul serio, non è una finta. O forse sì…? Il racconto ci mostra fin dalle prime pagine l’uomo d’acciaio alle prese con il nemico più tosto con il quale abbia mai avuto a che fare, l’essere immondo soprannominato (guarda un po’..) Doomsday; macchine in frantumi, palazzi sbriciolati, strade divelte: è una vera e propria scia di morte e distruzione quella che si lascia alle spalle questo moderno titano, e nessuno fra i componenti della Justice League sembra essere in grado di fermarlo. Ma per fortuna come da copione arriva lui, il supereroe per eccellenza, quello che da sempre culla le fantasie di grandi e piccini, l’uomo che non si ferma davanti a niente e che nessuno pare essere in grado di scalfire. Ha inizio così uno scontro epico ed epocale, una battaglia all’ultimo sangue, stavolta però dall’esito tutt’altro che scontato; per riuscire nel suo intento di salvare il mondo dal terribile pericolo che lo minaccia, Superman è infatti costretto a prendere una decisione che rischia di cambiare per sempre il destino di molti, o forse di tutti: sacrificare la sua stessa vita. E così succede quello che non ti aspetti, il superuomo cade esanime sull’asfalto di una strada dissestata dai combattimenti, ed un corpo incredibilmente senza vita si accascia fra le braccia dell’eterna amata Lois Lane. Come è d’obbligo per un personaggio del suo calibro, alla morte seguono anche celebrazioni “super”, con un funerale in mondovisione, monumenti in suo onore ed una schiera infinita di supereroi in prima linea a piangere la scomparsa del loro indiscusso numero 1. Tutto finito? Troppo facile…Il problema è che Superman non fa nemmeno in tempo a morire, che subito per motivi differenti ne spuntano fuori altri 4. Un uomo d’acciaio (nel senso dell’armatura), un clone più giovane, un Kriptoniano ed un cyborg, tutti o quasi convinti per motivi diversi di possedere le stimmate adatte per autoproclamarsi come il vero Superman tornato alla vita. Inizia così una seconda parte della storia, quella in cui fra mille combattimenti e continui stravolgimenti di fronte, il mondo intero con Lois in prima fila dovrà capire quale dei quattro dice il vero. Sempre ammesso che ce ne sia uno…

Ammetto che non sono mai stato un grande fan di Superman. Ciononostante mi ha affascinato molto l’idea che anche lui potesse morire, che anche il più grande di tutti potesse incorrere in un finale diverso da quello impresso nell’immaginario collettivo da anni di storie a fumetti: il cattivo perde e il buono vince, figurati poi se il buono in questione è Superman. Ma sono rimasto un po’ deluso. Sia per la storia che per il modo di comunicarla attraverso il medium fumetto. Errore mio, sia ben chiaro, mi sono lasciato ingannare dall’apparenza: per quanto in effetti l’edizione in un solo (e gigantesco) volume dia a questo racconto l’aura di una graphic novel, si tratta pur sempre in realtà di una serie di fumetti singoli accorpati fra loro, e la cosa influisce non poco su ritmo e trama. Se a questo si aggiunge che la stragrande maggioranza delle vignette è occupata da grandi scazzottate che neanche fossimo in un film di Bud Spencer e che la trama soprattutto nella seconda parte a mio parere si trascina decisamente troppo verso un finale già scritto, il giudizio complessivo non può essere del tutto positivo. Ripeto, probabilmente sono io che sbagliando mi aspettavo un’altra cosa, magari più strutturata e introspettiva e meno superficiale, ma sicuramente resta una pubblicazione più adatta ai fan del fumetto tradizionale che ai lettori di graphic novel.

Editore: Planeta DeAgostini – Pagine: 792 – Colori – Prezzo: 40€

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...